Giovani, Schinas a Kiev per la cooperazione in materia di gioventù.

Il vicepresidente per la promozione dello stile di vita europeo, Margaritis Schinas si è recato oggi a Kiev per gli incontri programmati con Oksen Lisovyi, ministro dell’Istruzione e della scienza dell’Ucraina, nell’ambito della cooperazione dell’UE con l’Ucraina nei settori della salute, dell’istruzione, della cultura, della gioventù, dello sport e della cibersicurezza.

Dopo la visita al campus sfollato dell’Università Mariupol, i due esponenti firmeranno l’ Accordo per la cooperazione in materia di istruzione, impegnandosi a un’ulteriore cooperazione in questo settore cruciale per milioni di giovani.

Per i giovani, in aprticolare, la Commissione ha deciso di aprire, a partire dal 2024, le azioni di sviluppo delle capacità per i giovani e lo sport nell’ambito del programma Erasmus+ ai Paesi del partenariato orientale. Ciò consentirà alle organizzazioni ucraine di partecipare a progetti di cooperazione internazionale nei Paesi del programma Erasmus+ nei settori della gioventù e dello sport. Le attività e le politiche pertinenti potranno richiedere il sostegno di progetti che promuovono valori comuni, il benessere delle persone e lo sviluppo di comunità più coese.

LEGGI ANCHE:  La replica di Paolo Truzzu alla Todde: "Crescita, altro che 'città dimenticata".

Per facilitare, inoltre, la cooperazione rafforzata nell’ambito di Erasmus+ tra le organizzazioni sportive dell’Ucraina e degli Stati membri dell’UE, potrebbero essere organizzati webinar annuali. 

Il corpo europeo di solidarietà, ancora, offrirà attività di volontariato ai giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni che risiedono legalmente nell’UE e nei Paesi partner, tra cui l’Ucraina. Nel 2023, il programma prevede già progetti che offrono soccorso e assistenza a coloro le cui vite sono state sconvolte dalla guerra in Russia. La Commissione ha deciso di continuare queste opportunità di volontariato anche nel 2024.

Nell’ambito del programma regionale EU4Youth , l’UE sostiene i giovani e il settore giovanile in Ucraina nel settore dell’occupazione e dell’imprenditorialità. Nell’aprile 2023 è stata lanciata una nuova fase di questo programma incentrata sull’impegno e l’empowerment dei giovani.

LEGGI ANCHE:  Consiglio dei ministri: sì al decreto flussi.

Successivamente Schinas incontrerà Viktor Llashko, ministro della Salute dell’Ucraina, con il quale firmerà un accordo per la cooperazione in materia sanitaria, impegnandosi ad ampliare ulteriormente la cooperazione sulle priorità sanitarie sia urgenti che a lungo termine.

La visita del vicepresidente Schinas si sposterà poi nel campo della cibersicurezza, con il sopralluogo al centro di sicurezza informatica del CERT-UA e l’incontro con i membri del Consiglio di sicurezza e difesa nazionale. Il Vicepresidente incontrerà anche Oleksandr Tkachenko, Ministro della Cultura dell’Ucraina, e visiterà insieme la mostra d’arte ‘How Are You?’ dedicato all’esperienza psicologica della guerra. Infine, incontrerà Olena Zelenska, First Lady dell’Ucraina, per discutere le misure per affrontare la salute mentale, nonché il sostegno dell’UE all’Ucraina in termini di istruzione e protezione del patrimonio culturale.

“I giovani ucraini ricostruiranno un’Ucraina forte, democratica e libera quando sarà il momento. E lo sport costruisce ponti tra le persone, basati sui pilastri dell’equità, della solidarietà, dell’inclusione e della tolleranza. Sono molto soddisfatto dell’esito dell’incontro di oggi e sono convinto che le nostre decisioni faranno la differenza per molti giovani e atleti in tutta l’Ucraina”, ha dichiarato nell’occasione il vicepresidente dell’UE.

LEGGI ANCHE:  Arte e creatività. Il progetto internazionale “Art for Change”.

A sostenere la nuova cooperazione con la Commissione il ministro ucraino della Gioventù, Vadym Guttsait: “Il Ministero della Gioventù e dello Sport dell’Ucraina apprezza l’effettiva cooperazione con la Commissione europea a beneficio della comunità sportiva ucraina e dei giovani ucraini, tra cui 2 milioni di giovani ucraini che hanno trovato protezione temporanea negli Stati membri dell’UE. Non vediamo l’ora di elaborare approcci comuni nella sfera dei giovani e dello sport per razionalizzare le nostre politiche in base ai valori europei e allo status di candidato dell’Ucraina all’UE”.

foto Daina Le Lardic Copyright: © European Union 2022 – Source : EP