NATO: “Processo rigoroso per entrare nell’alleanza”.

Come risaputo, lo scorso 18 maggio, Finlandia e Svezia hanno depositato le rispettive lettere di richiesta per l’adesione all’Organizzazione del Trattato del Nord Atlantico*, ma l’adesione alla NATO, spiegano i funzionari del Dipartimento di Stato americano, “non è un processo che può concludersi da un giorno all’altro”. 

Le nazioni che vogliono entrare nella NATO devono, infatti, soddisfare alcuni requisiti: sostenere la democrazia, la diversità e lo Stato di diritto – come “dimostrato” dai campioni per la protezione dei diritti umani come Turchia, Polonia e l’Ungheria, membri della NATO – e rispettare la sovranità degli altri Stati.

“La Finlandia e la Svezia soddisfano la maggior parte dei requisiti per entrare nella NATO dal punto di vista economico, governativo e militare”, hanno affermato i funzionari del Dipartimento di Stato americano, il cui processo di ammissione è supervisionato dal Consiglio Nord Atlantico, che è l’organo politico decisionale più importante della NATO.

LEGGI ANCHE:  NATO: truppe americane in Germania, soldati francesi in Romania.

“Tutti gli alleati concordano sull’importanza dell’allargamento della NATO”, ha detto il Segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ai rappresentanti di Finlandia e Svezia. “Siamo tutti d’accordo che questo è un momento storico, che dobbiamo cogliere”.

Creata nel 1949 come alleanza militare dopo la seconda guerra mondiale, la NATO si basa sul principio della “difesa collettiva”. Politicamente, la NATO consente ai membri di consultarsi e cooperare per risolvere problemi relativi alla difesa e alla sicurezza. Militarmente, ricordano i funzionari del DoD, “la NATO è impegnata nella risoluzione pacifica delle controversie. Se gli sforzi diplomatici falliscono – proseguono – ha il potere militare per intraprendere operazioni di gestione delle crisi”. 

LEGGI ANCHE:  Dialogo Belgrado-Pristina: l'UE nomina un nuovo rappresentante speciale

Potere militare, va ricordato, esercitato in base alla clausola di difesa collettiva del trattato istitutivo della NATO — Articolo 5 del Trattato di Washington — o in base a un mandato delle Nazioni Unite.

*Membri della NATO: Stati Uniti, Regno Unito, Belgio, Canada, Danimarca, Francia, Islanda, Italia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Norvegia, Portogallo, Albania, Lituania, Bulgaria, Montenegro, Croazia, Repubblica Ceca, Polonia, Estonia, Romania, Germania, Slovacchia, Grecia, Slovenia, Ungheria, Spagna, Turchia, Lettonia e Macedonia del Nord. 

foto Copyright European Union