Enti non commerciali: la Commissione ordina all’Italia di recuperare le imposte sugli immobili.

La Commissione europea ha ordinato oggi all’Italia di recuperare gli aiuti di Stato illegali concessi a determinati enti non commerciali sotto forma di esenzione dall’imposta sugli immobili. La decisione, spiegano dall’Esecutivo von der Leyen, fa seguito a una sentenza del 2018 della Corte di giustizia che annullava parzialmente una decisione della Commissione del 2012 nella quale era stata dichiarata incompatibile l’esenzione fiscale dell’Italia con le norme sugli aiuti di Stato dell’UE.

Nel dicembre 2012 la Commissione ha ritenuto che un’ex imposta comunale sugli immobili per le entità non commerciali impegnate in determinate attività sociali di natura economica tra il 2006 e il 2011 fosse incompatibile con le norme dell’UE sugli aiuti di Stato. Tuttavia, la Commissione non ha ordinato all’Italia di recuperare l’aiuto perché le banche dati fiscali e catastali non consentivano l’identificazione dei beneficiari. Nel 2018 la Corte di Giustizia ha parzialmente annullato la decisione della Commissione, ritenendo che la Commissione avrebbe dovuto valutare se esistessero modalità alternative per il recupero, anche solo parziale, dell’aiuto.

LEGGI ANCHE:  Aiuti di Stato. La Corsair sotto la lente d'ingrandimento della Commissione UE.

Nella decisione odierna, la Commissione, pur riconoscendo l’esistenza di difficoltà per le autorità italiane nell’identificare i beneficiari degli aiuti indebiti, ha concluso che tali problematiche non sono risultate sufficienti per escludere la possibilità di ottenere almeno un recupero parziale dell’aiuto. Ad esempio, l’Italia potrebbe utilizzare i dati delle dichiarazioni presentate ai sensi della nuova imposta sugli immobili e integrarli con altri metodi, comprese le autodichiarazioni. Su questa base, la Commissione ha ordinato all’Italia di recuperare l’aiuto. Inoltre, nella decisione odierna, la Commissione chiarisce che il recupero non è richiesto quando gli aiuti sono concessi per attività non economiche o quando costituiscono aiuti de minimis.

foto Antonio199cro commons wikipedia

LEGGI ANCHE:  Aiuti di Stato: la Commissione europea chiude l'indagine sul sostegno a favore di Saremar.