#cuoriconnessi. Domani l’evento della Polizia contro il cyberbullismo. Nunzia Ciardi: “Prezioso contributo rivolto all’universo giovanile”.

Domani, a partire dalle ore 10.00, inizierà la diretta streaming sul sito poliziadistato.it per #cuoriconnessi, l’evento digitale dedicato al Safer Internet Day, ovvero la giornata mondiale per la sicurezza in rete.

Parteciperanno alla diretta più di 3.000 scuole di tutta Italia e oltre 200.000 studenti. Durante la diretta, interverranno il Capo della Polizia, Franco Gabrielli, il Capo Dipartimento per le Risorse umane, del MIUR Giovanna Boda e il Direttore del Servizio Polizia Postale e delle comunicazioni, Nunzia Ciardi e verrà trasmesso un docufilm che narra la storia di un’adolescente vittima di cyberbullismo.

“Il cybercrime è in continua evoluzione e l’attività della Polizia Postale non conosce sosta – afferma Nunzia Ciardi, Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni – affrontando casi di sexting, grooming, body shaming e cyberbullismo, solo per citare alcuni fenomeni: in quanto Polizia di Stato, riteniamo importante ribadire il nostro massimo impegno nel tutelare le vittime di situazioni complesse e talora drammatiche. Spesso le vittime di cyberbullismo – continua Ciardi –  vivono situazioni di profonda solitudine e possono quindi tardare nel rivolgersi alle autorità competenti. Desideriamo esortarle affinché lo facciano con tempestività, evitando pericolose complicazioni e spezzando il proprio isolamento attraverso il supporto qualificato delle istituzioni. Ogni campagna che si proponga questo obiettivo – conclude Ciardi –  tra cui #cuoriconnessi, rappresenta in tal senso un prezioso contributo rivolto all’universo giovanile”.

LEGGI ANCHE:  Invariati i dati sulla terapia intensiva, in aumento i pazienti in area medica.

Un’iniziativa mirata a informare e sensibilizzare i ragazzi verso un utilizzo più consapevole e corretto della tecnologia, come ricordato dal contenuto della nuova raccolta di storie vere “#cuoriconnessi. Cyberbullismo, bullismo e storie di vite online. Tu da che parte stai?”.