Crisi nel Donbas, von der Leyen: “Pronto il pacchetto di nuove sanzioni per la Russia”.

“Oggi gli Stati membri dell’UE hanno dato il loro accordo politico per un nuovo pacchetto di sanzioni contro la Russia. Lo accolgo con favore”. Così è intervenuta la Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, commentando le misure sanzionatorie ai danni della Federazione Russa.

“La decisione della Russia di riconoscere le regioni ucraine di Donetsk e Luhansk è illegale e del tutto inaccettabile. Lo stesso vale per la decisione di inviare truppe in queste regioni – ha proseguito von der Leyen -. Decisioni che violano l’integrità territoriale e la sovranità dell’Ucraina. Ora completeremo rapidamente il pacchetto di sanzioni, coordinandoci strettamente con i nostri partner internazionali”.

LEGGI ANCHE:  Ucraina, Josep Borrell: "La Russia sta chiaramente violando gli accordi di Minsk. Revocare il riconoscimento delle due repubbliche del Donbas".

Sanzioni, ha ricordato la Presidente, che colpiranno direttamente le persone e le aziende coinvolte nell’aggressione all’Ucraina e gli istituti bancari collegati all’apparato militare russo, creando, ancora, un vero e proprio embargo tra le due regioni separatiste di Donetsk, Luhansk e l’UE, come avvenuto in Crimea dopo l’annessione del 2014.

Azioni che andranno a limitare anche la capacità del Governo russo di raccogliere capitali sui mercati finanziari dell’UE e il blocco del Nord Stream 2: “Dobbiamo diversificare i nostri fornitori e investire massicciamente nelle energie rinnovabili – ha evidenziato la Presidente della Commissione europea -. Si tratta di un investimento strategico per la nostra indipendenza energetica”.

foto Fred MARVAUX Copyright© European Union 2021 – Source : EP

LEGGI ANCHE:  Emergenza Ucraina: partito l'ultimo convoglio della Protezione Civile.