Covid-19, Speranza: “Grazie a Iss per attività formativa per vaccinazioni”.

Oggi, il ministro della Salute Roberto Speranza è intervenuto alla presentazione della piattaforma realizzata dall’Istituto Superiore di Sanità per gli operatori impegnati nella campagna vaccinale contro il Sars-CoV-2.

Al momento, confermano dal Ministero della Salute, sono previste 20mila adesioni che potranno arrivare anche a 50mila. Parteciperanno oltre a medici, infermieri e infermieri pediatrici, assistenti sanitari, anche altre figure professionali (farmacisti, operatori sanitari, Amministrativi), i cui nominativi saranno indicati dalla Regioni, mentre la modalità di iscrizione prevede la creazione di un account sulla piattaforma www.eduiss.it.

Il corso, fruibile completamente online, durerà 16 ore, e verrà aggiornato man mano che saranno disponibili nuovi vaccini, approvati dalle agenzie regolatorie, e nuove conoscenze scientifiche sui vaccini.

LEGGI ANCHE:  ENAC: interdetti i voli dal Regno Unito.

“Questo momento segna l’avvicinamento alla data di inizio delle vaccinazioni, il 27 dicembre, scelta dai paesi dell’Unione europea. Voglio ringraziare l’Istituto superiore di sanità per aver risposto prontamente a questa esigenza specifica di formazione legata al percorso delle vaccinazioni”, ha dichiarato il Ministro Speranza.

L’obiettivo generale del corso, fanno sapere dall’ISS, sarà la promozione della strategia vaccinale anti-Covid 19 nel Paese, fornendo le competenze di base, gli strumenti e i contenuti tecnico scientifici necessari per garantire tutte le fasi della campagna, inclusa la somministrazione in sicurezza dei vaccini, e contrastare l’esitazione vaccinale attraverso il coinvolgimento e la partecipazione informata del personale sanitario e sociosanitario nei confronti della popolazione.

LEGGI ANCHE:  La 'sparata' di Enrico Letta: "Mini Erasmus per i giovani cittadini europei".

“È un momento storico – commenta il Presidente dell’Iss Silvio Brusaferro -, una campagna vaccinale di massa di questo tipo non è stata mai fatta. Ringraziamo quindi tutti gli operatori che sono impegnati in questa battaglia per il loro impegno e il loro lavoro”.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata 2020