Consiglio d’Europa, l’Italia assume la Presidenza del Comitato dei Ministri.

La Presidenza del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa è passata oggi dall’Ungheria all’Italia nel corso di una riunione alla presenza dei rappresentanti dei 47 Stati membri dell’Organizzazione.

Nel corso del meeting, il Presidente uscente, il Ministro degli Affari Esteri e del Commercio dell’Ungheria Péter Szijjártó, ha presentato al Comitato dei Ministri i risultati della Presidenza del suo Paese. Successivamente, il nuovo Presidente del Comitato dei Ministri, Luigi di Maio, Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale dell’Italia, ha delineato le priorità della Presidenza italiana per il prossimo semestre.

L’Italia, in particolare, si concentrerà su tre temi principali, a partire dalla riaffermazione dei valori europei, dell’emancipazione delle donne e dei diritti dei bambini e adolescenti.

LEGGI ANCHE:  Lavoro, Rosolen: "Contro denatalità politiche attrazione e per famiglia".

Durante la riunione, infine, il Comitato dei Ministri ha adottato un secondo protocollo addizionale alla Convenzione sulla criminalità informatica (“Convenzione di Budapest”) relativo al rafforzamento della cooperazione e della divulgazione delle prove elettroniche.