Biglietti del treno gratuiti per i giovani che vogliono scoprire l’Europa.

Sono aperte le registrazioni per DiscoverEU, l’iniziativa promossa dal Parlamento europeo per permettere ai giovani europei di viaggiare in treno gratuitamente alla scoperta dell’Europa. I requisiti per salire a bordo? Avere 18 anni e voglia di scoprire l’Europa.

Grazie all’iniziativa “Discover EU”, nata da un’idea proposta all’evento europeo per i giovani e promossa dal Parlamento europeo nel 2014, circa 50mila giovanissimi 18enni europei hanno avuto l’opportunità di viaggiare gratuitamente nell’UE. Con la nuova edizione dell’iniziativa “Discover EU” saranno invece 20mila i giovani europei che potranno beneficiare del programma.

La registrazione online per la nuova edizione è possibile fino al 28 novembre. Per essere ammessi, i candidati dovranno rispondere ad alcune domande a risposta multipla. I 20mila partecipanti della nuova edizione viaggeranno fra l’1 aprile 2020 e il 31 ottobre 2020. Possono partecipare alla procedura di iscrizione solo i ragazzi europei di 18 anni nati fra il 1 gennaio 2001 e il 31 dicembre 2001.

LEGGI ANCHE:  Stati Uniti: "La Russia allerta le forze di deterrenza nucleare".

Il biglietto consente di viaggiare da uno a 30 giorni in almeno uno dei paesi dell’UE utilizzando il treno come mezzo di trasporto principale. I viaggiatori con disabilità potranno ricevere aiuti supplementari, come la copertura dei costi di un accompagnatore o di un cane guida.

Dei 50mila giovani che hanno viaggiato gratuitamente in Europa grazie al programma DiscoverEU nel 2018, 2.361 sono italiani.

Il Parlamento europeo è stato un grande sostenitore dell’idea di un biglietto del treno gratuito per i diciottenni dell’UE, votando tre risoluzioni a favore dell’iniziativa.

Gli eurodeputati ritengono che questo programma sia in grado di far conoscere e comprendere ai giovani le diverse anime dell’Europa e i valori comuni che la sostengono. Incoraggiare i giovani cittadini europei a viaggiare negli Stati membri e incontrare altre persone da altri paesi può promuovere un’identità europea e rafforzare i valori fondanti dell’UE.

LEGGI ANCHE:  Sì alla legge sui servizi digitali: raggiunto l'accordo per uno spazio online sicuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.