Biden firma il trasferimento di armi all’Ucraina: “800 milioni per aiutare il popolo ucraino”.

Il Presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, ha firmato l’ordine per il trasferimento di nuovi armamenti al popolo ucraino in guerra con la Federazione Russa. Per effetto del provvedimento saranno inviati circa 800 milioni di attrezzature militari: “Il mondo è unito a sostegno all’Ucraina”, ha detto Biden alla Casa Bianca. “Continueremo a fare di più nei giorni e nelle settimane a venire”, ha proseguito il Presidente statunitense.

“Gli Stati Uniti, lavorando con alleati e partner, hanno già imposto pesanti sanzioni alla Russia e l’esercito americano ha dispiegato personale e risorse negli Stati dell’alleanza NATO per garantire che ogni centimetro del territorio sia difeso. Quando Putin ha iniziato ad ammassare truppe al confine con l’Ucraina – ricorda Biden – abbiamo preso molto sul serio la minaccia di un’invasione di Putin e abbiamo agito di conseguenza”.

LEGGI ANCHE:  Ucraina, Franceschini: "Pieno sostegno alla dichiarazione di Angers dei Ministri della Cultura europei".

Gli Stati Uniti, prima ancora dell’inizio della guerra in Ucraina, avevano inviato 650 milioni di dollari in assistenza alla sicurezza a partire da marzo 2021, includendo l’invio di armi antiaeree e anti-corazza all’esercito ucraino. “Quindi, quando è iniziata l’invasione – evidenzia Biden – avevano già nelle loro mani le armi necessarie per contrastare l’avanzata russa”. Frasi che dovrebbero far riflettere circa le dinamiche geopolitiche e sul tenore informativo dei mezzi di comunicazione di massa nazionali, circa le responsabilità del conflitto.

L’ordine firmato da Biden porta, quindi, il totale dell’assistenza alla sicurezza dell’Ucraina a circa 2 miliardi di dollari. Con questo ultimo atto arriveranno in Ucraina anche 800 sistemi antiaerei Stinger, 2000 Javelin, 1000 armi leggere anti-corazza, 100 sistemi aerei tattici senza pilota e 6000 sistemi anti-corazza AT-4. Inoltre, gli Stati Uniti stanno lavorando con gli alleati NATO per identificare e trasferire sistemi antiaerei a lungo raggio in Ucraina, ha ricordato Biden.

LEGGI ANCHE:  Bielorussia, Josep Borrell: "Le elezioni non sono state né libere né eque".

Il DOD trasferirà anche 100 lanciagranate, 5.000 fucili, 1.000 pistole, 400 mitragliatrici e 400 fucili alle forze ucraine insieme a oltre 20 milioni di munizioni per armi leggere, lanciagranate e colpi di mortaio. Il pacchetto include inoltre 25.000 giubbotti antiproiettile e 25.000 caschi.

Il Segretario alla Difesa Lloyd J. Austin III ha poi aggiunto che il Dipartimento della Difesa americano si muoverà rapidamente per trasferire gli armamenti. “Il DOD -il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti – si sta muovendo rapidamente. Il documento del presidente, porta a oltre 2 miliardi di dollari gli impegni di assistenza alla sicurezza degli Stati Uniti dall’inizio dell’amministrazione”.

foto Courtesy of the White House

LEGGI ANCHE:  Aborto, PE a USA: "Deterioramento dei diritti delle donne".