Basket, Sardara: “La Dinamo vuole ripartire”

Alla Dinamo Sassari si respira voglia di ripartenza, come emerge dalle dichiarazioni del numero uno biancloblu, Stefano Sardara intervenuto oggi nella conferenza stampa indetta dalla società sassarese: “La prima notizia la vedete nei fatti, siamo tornati a casa nostra. Proviamo a ripartire con le attenzioni del caso, dobbiamo essere bravi a farlo in maniera seria e sana”.

E dal restart si è partiti per parlare di futuro: “Noi dobbiamo e vogliamo ripartire: vogliamo farlo con i fatti, la pandemia non è finita ma dobbiamo imparare a conviverci e lavorare perché i contagi non si moltiplichino. Ci tengo di cuore a ringraziare i tifosi perché praticamente nessuno ha richiesto il rimborso degli abbonamenti. Tutti hanno capito il momento, si sono stretti intorno alla società in un momento delicato. Questo ci riempie d’orgoglio e ci fa capire che non siamo soli”.

LEGGI ANCHE:  Parità di genere. Ferrari riceve la certificazione 'Equal Salary'

La società è già al lavoro per i prossimi passi in vista della ripresa: “Abbiamo provato a ragionare sulla ripartenza, consapevoli delle difficoltà di questo momento, e per questa ragione abbiamo pensato alla realizzazione di una nuova card abbonamento: si tratta della Dinamicard 3D che è un’opzione in prospettiva triennale all’abbonamento normale e al biglietto singolo”.

Un progetto che permetterà al tifoso di avere uno sconto ulteriore del 10% rispetto all’abbonamento annuale, la possibilità di cambiare posto -secondo disponibilità- e la possibilità di un upgrade dell’abbonamento sottoscritto integrando la differenza.

Inoltre, grazie al coinvolgimento attivo del main sponsor della società, sarà possibile dilazionare il pagamento in 36 mesi. Ogni partita non disputata sarà automaticamente rimborsata e gli abbonati avranno la possibilità di rinunciare al termine di ogni anno”. 

LEGGI ANCHE:  Vasilije Pušica è il nuovo Play della Dinamo.

Il Presidente Sardara è poi entrato nel merito dello stato dei lavori del PalaSerradimigni e del ritiro precampionato della squadra: “La fine del campionato ha consentito al Comune di Sassari di anticipare l’inizio dei lavori che partiranno la prossima settimana, nel giro di 2-3 anni avremo una nuova casa più ampia e moderna, una nuova pietra per la crescita del club. Il ritiro partirà ad inizio agosto al Geovillage, i tornei precampionato purtroppo non si terranno perché saremo impegnati con la Supercoppa”.

Massimo riserbo, invece, per quanto riguarda il mercato: “Della costruzione della squadra come sempre se ne occupano il general manager e il coach, sono loro che decidono le priorità ma posso dire che è volontà comune partire con le riconferme”.

LEGGI ANCHE:  La Dinamo saluta la Final Eight.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.