BJJ, la Summer Week torna a Cagliari: oltre 700 atleti da 42 nazioni.

Oltre 700 atleti provenienti da 42 nazioni. Questi i numeri principali della settima edizione della Brazilian Ju Jitsu Summer Week, in programma dal 18 al 25 settembre a Cagliari. Un appuntamento entrato di diritto nel circuito mondiale del BJJ , come rimarcato dalla partnership con il torneo Polaris Pro, indubbiamente uno dei più prestigiosi nel panorama mondiale delle arti marziali.

Per la prima volta nella sua storia, infatti, l’organizzazione gallese di Polaris Pro, si sposterà in Sardegna dove andrà in scena il Polaris Contenders 21 con un ricco programma di incontri tra professionisti.

“E’ un riconoscimento importante, che ci riempie di orgoglio – spiega Daniele Pisu, presidente dell’ASD Atalon -, significa aver conquistato un posto nel circuito internazionale del BJJ. Oltre ad atleti, accompagnatori e famiglie, verranno in Sardegna 20 tra i professori più conosciuti e blasonati della disciplina. Gare ed esibizioni si terranno in quattro punti diversi della città: al Palaboxe, nel palazzetto di via Rockefeller, nell’impianto di Monte Mixi e nell’Auditorium del Conservatorio”.

Brazilian Jiu Jitsu Summer Week
Brazilian Jiu Jitsu Summer Week

“Non sono ancora scaduti in termini per le iscrizioni e abbiamo già circa 700 atleti registrati – ha aggiunto Alessandro Argiolas dell’associazione S’Animu -. Arrivano da 42 Paesi e tra loro ci sono cinque campionesse mondiali. La qualità, anche quest’anno, è altissima”.

LEGGI ANCHE:  Asseminello, personalizzato per Ceter, Dalbert e Walukiewicz.

Un evento dove non sarà solo lo sport il principale protagonista. Anche in questa edizione, infatti, i partecipanti avranno l’occasione di visitare le principali attrazioni del capoluogo e di tutta l’area metropolitana: “Stiamo bloccando hotel, b&b, anche seconde case di tutta l’area metropolitana – spiegano Pisu e Argiolas –, lo spirito è sempre quello di far conoscere il territorio, le bellezze della Sardegna e, quest’anno, anche i sapori locali”.

“lo scorso anno, nel pieno delle restrizioni per il Covid19 – concludono i promotori – abbiamo organizzato una manifestazione con quasi mille persone, tra atleti, familiari e organizzatori. Una invasione pacifica ed entusiasta che nelle sere di fine estate si è riversata nelle vie di Cagliari, riempiendo ristoranti, locali e negozi. Abbiamo stimato che l’edizione 2021 ha portato ad un giro di affari sul territorio di circa 800 mila euro. Quest’anno, contiamo di superare il milione”.

LEGGI ANCHE:  48 ore alla gara col Frosinone, Liverani: "Vogliamo risalire la china".