Fase 2, De Matteis: “Responsabilizzare i nostri ragazzi”

La tanto attesa ‘Fase 2’ è stata considerata l’alba di un importante giorno per tutti ed in particolare per i nostri minori. L’entusiasmo e la leggerezza, tipici dell’età e fortunatamente preservati nonostante ciò che si dovuto affrontare, impongono alcune riflessioni per Grazia Maria De Matteis, Garante regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza.

“Purtroppo non è la fine del virus ma l’inizio di un nuovo percorso in cui il richiamo alla massima attenzione di chi ha il dovere di vigilare e responsabilizzare i nostri bambini e i nostri ragazzi appare necessario. L’attività motoria, la visita al museo, l’incontro al parco, la frequentazione di uno studio medico come di un qualsiasi altro luogo di cura o assistenza, devono esser sempre accompagnati da una attenzione alle prescrizioni di sicurezza oggi ancora maggiore; ciò al fine di garantire un futuro di ripresa di tutte le attività per i nostri ragazzi e la salute di tutti”.

LEGGI ANCHE:  Vacanze senza sorprese: i consigli della Polizia Postale e Airbnb.

“A tutte le istituzioni appare doveroso un richiamo affinchè non sia sottovalutato il bisogno di relazione e socialità dei ragazzi e dei bambini, bisogno che tanto più in questa fase e con le scuole chiuse, necessita di essere canalizzato in attività e servizi adeguati, costruttivi, stimolanti e gestiti in sicurezza” ha concluso la De Matteis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.