Garante per l’infanzia: “Impensabile che in Sardegna non ci siano reparti di rianimazione pediatrica”

“I reparti di rianimazione pediatrica devono essere strutturati nei presidi ospedalieri specializzati o in cui siano già presenti reparti e cliniche pediatriche sopperendo anche alle necessità del nord Sardegna”.

Lo chiede la Garante regionale per l’infanzia e l’adolescenza Grazia Maria De Matteis in una lettera inviata al Presidente della Regione Christian Solinas, all’Assessore regionale della Sanità Mario Nieddu e al Presidente della commissione Salute Domenico Gallus.

Nel Piano di riconversione anti covid della rete ospedaliera regionale approvato nei giorni scorsi dalla Sesta Commissione – scrive la Garante nella lettera – sono previsti alcuni posti di terapia intensiva pediatrica presso l’ospedale Santissima Trinità di Cagliari.

LEGGI ANCHE:  Covid-19, De Matteis: “Azioni per difendere i minori”.

“Siamo sulla strada giusta – afferma Grazia Maria de Matteis – è impensabile che ancora oggi in Sardegna non ci siano reparti di rianimazione pediatrica. Il Piano di riconversione deve però incardinare la terapia intensiva per i minori in strutture specializzate nella cura dei più piccoli e dislocate su tutto il territorio regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.