Armenia, l’UE avvia la missione EUMA.

L’ Unione europea lancia oggi la missione civile dell’UE in Armenia (EUMA), nell’ambito della politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC).

L’EUMA è stata formalmente istituita con decisione del Consiglio il 23 gennaio 2023 e attraverso il suo dispiegamento sul lato armeno del confine tra Armenia e Azerbaigian, prevede di contribuire alla stabilità nelle zone di confine dell’Armenia e sostenere gli sforzi di normalizzazione tra l’Armenia e l’Azerbaigian.

Il personale totale, ricordano dal Consiglio dell’UE, sarà esclusivamente civile e prevede l’impiego di circa 100 persone, di cui circa 50 osservatori. Il quartier generale operativo della missione sarà a Yeghegnadzor, nella provincia armena di Vayots Dzor. L’amministratore delegato del SEAE per la capacità civile di pianificazione e condotta (CPCC), Stefano Tomat, fungerà da comandante dell’operazione civile , mentre Markus Ritter è stato nominato capomissione.

LEGGI ANCHE:  Ministero degli Affari Esteri della Repubblica d'Armenia: "L'Azerbaigian bombarda la capitale armena in Nagorno-Karabakh".

L’EUMA, concludono dal Consiglio, resterà “una missione neutrale e non esecutiva che avrà un mandato di 2 anni”.

Foto di Makalu da Pixabay