Arie e madrigali del periodo barocco. L’ensemble Fantazyas presenta il suo ultimo disco.

Domani, dalle 20,30 nella Chiesa di Santa Maria del Monte Cagliari, prosegue il festival dedicato alla musica antica Echi lontani. Ospiti della rassegna saranno i 3 musicisti dell’ensemble Fantazyas, (Roberto Balconi, tenore; Marco Montanelli, clavicembalo; Giangiacomo Pinardi, tiorba) che, nell’occasione, presenteranno il loro ultimo disco “Le nuove musiche 1601”. Lavoro che raccoglie madrigali e arie a voce sola tratti dalle raccolte “Le nuove musiche” di Giulio Caccini, autore romano considerato pioniere dello stile monodico e rappresentativo coltivato a Firenze dalla fine del sedicesimo secolo.

Nelle sue diverse formazioni (orchestra barocca, coro, ensemble cameristico, ensemble madrigalistico), il repertorio di Fantazyas spazia dall’opera – Ariodante e Alceste di Handel, Didone ed Enea di Purcell, La serva padrona di Pergolesi – alla musica sacra – i Mottetti di Bach, lo Stabat Mater a dieci e altri mottetti polifonici di Domenico Scarlatti, gli Stabat Mater di Pergolesi e Vivaldi, i Chandos Anthems di Handel, Funeral Music for Queen Mary di Purcell, il Vespro della Beata Vergine di Monteverdi nella versione per voci e basso continuo, un programma dedicato alla cantata luterana, alcune messe di Mozart -; dal madrigale – Monteverdi, D’India, Ghizzolo – alla musica da camera – duetti di Handel, cantate da camera a due voci di Steffani (registrate per ALM Records, Tokyo).

LEGGI ANCHE:  Il Conservatorio di Cagliari scende in campo per Cuglieri.

Fantazyas ha inciso per Brilliant Classics il Secondo libro de Madrigali a cinque e sei voci di Giovanni Ghizzolo e Le Nuove Musiche di Giulio Caccini. Di prossima pubblicazione, la registrazione di quattro cantate italiane di Handel per voci e archi.