7,5 milioni per la rete idrica di Cagliari e Quartucciu.

E’ arrivato il via libera da parte dell’Egas, l’Ente di Governo dell’Ambito della Sardegna, ai progetti di riqualificazione idrica dei comuni di Cagliari e Quartucciu.

Nei due centri del sud dell’isola saranno programmate opere per un investimento complessivo pari a circa 7 milioni e 500 mila euro, già immediatamente appaltabili dal gestore del servizio idrico, Abbanoa SpA.

L’intervento più consistente riguarderà il centro abitato di Cagliari per il quale l’Egas ha approvato, con determina dirigenziale n. 464 del 22 dicembre scorso, il terzo lotto di un più ampio programma di interventi: verrà destinato un finanziamento di oltre 6 milioni e 400 mila euro – a valere sul Fondo di Sviluppo e Coesione FSC 2014-2020 – per il cosiddetto relining della condotta lunga 4700 metri e che collega il serbatoio di San Michele con quello di Monte Urpinu.

LEGGI ANCHE:  Al via le attività del Meeting internazionale “Connessioni - Villaggio globale dell’impegno sociale”

Il relining consiste nell’inserimento, all’interno delle condotte esistenti, di un tubo flessibile polimerizzato, che prende la forma del tubo ospite e ne ripristina la funzionalità.

Il progetto ha come obiettivo il miglioramento idraulico della rete urbana di adduzione e l’eliminazione di alcune importanti perdite lungo il tracciato e si inserisce tra gli interventi pianificati e in buona parte già realizzati per la sostituzione delle tubazioni soggette a frequenti rotture, datate in materiale plastico o in fibrocemento in favore della ghisa sferoidale.

Il comune di Quartucciu sarà interessato, invece, da un massiccio intervento di riqualificazione idrica urbana per un investimento da parte dell’Egas pari a 955 mila euro. Il via libera al progetto redatto da Abbanoa è stato ufficializzato con la determinazione dirigenziale numero 434 del 2 dicembre scorso. Anche in questo caso le risorse derivano dal Fondo di Sviluppo e Coesione FSC 2014-2020 e garantiranno la sostituzione di 1 chilometro e 600 metri circa di condotte, interessando Via Barumini, Via Sarcidano, Vico I Cirene, Vico III Cirene, Vico III Nazionae, Via Carlo Alberto Dalla Chiesa, Via Spada, Via e Vico Ballero, Via Orani, Via Oliena, Via E. Piria, Via Cirenaica e Via Quartu.

LEGGI ANCHE:  Egas, i sindaci eletti: Truzzu e Soddu per i comuni di prima categoria.