Egas, il 25 luglio sindaci sardi al voto per il rinnovo delle cariche.

Lunedì 25 luglio i sindaci sardi torneranno a votare per il rinnovo dei componenti del Comitato istituzionale d’ambito dell’Egas, l’ente regolatore del servizio idrico integrato in Sardegna. In ballo le elezioni dei due componenti di I categoria (scelti tra i sindaci dei comuni capoluogo di provincia e della città metropolitana), due di II categoria (scelti tra i sindaci dei comuni con popolazione uguale o superiore ai 10 mila abitanti), due di III categoria (scelti tra i sindaci dei comuni con popolazione uguale o superiore ai tremila abitanti e inferiore a 10 mila) e 4 componenti scelti tra i sindaci dei comuni con una popolazione inferiore ai tremila abitanti.

Il Comitato istituzionale d’ambito è l’organo di governo dell’Egas. A esso spetta l’approvazione di tutti gli atti fondamentali riguardanti l’attività dell’Ente. Oltre che dai dieci sindaci in rappresentanza dei comuni dell’isola, il CIA è composto anche dal Presidente della Regione, o da un suo delegato.

LEGGI ANCHE:  Fine vita, presentata la proposta di legge del Centrosinistra e Cinque Stelle.

Per ciascuna delle quattro categorie di comuni è stata presentata la lista “Acqua bene comune” che vede candidati per la prima categoria di comuni il sindaco di Nuoro, Andrea Soddu, e quello di Cagliari, Paolo Truzzu. Per i comuni della II categoria, invece, Maria Bastiana Cocco (assessora del comune di Porto Torres), Salvatore Sanna (assessore del comune di Quartu Sant’Elena) e Settimo Nizzi (sindaco di Olbia).

Per i comuni della III categoria i candidati, ancora, il presidente uscente Fabio Albieri (sindaco di Calangianus) e Pietro Cocco (sindaco di Gonnesa). Per la IV categoria sono candidati Gianfranco Soletta (sindaco di Thiesi), Francesco Manconi (sindaco di Bolotana), Nicola Muzzu (sindaco di Aggius), Mario Putzolu (assessore del comune di Paulilatino), Kamel Hassan Omar Aly (sindaco di Modolo), Gianfranco Lecca (sindaco di Loceri), Sebastiano Maccioni (assessore del comune di Desulo) e Giovanni Daga (sindaco di Nuragus).

LEGGI ANCHE:  Intergruppo 'Next Generation Italia': "Azioni per i giovani".

foto Sardegnagol riproduzione riservata