Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Migliorare il processo legislativo nell'UE. La Commissione adotta la comunicazione "Legiferare meglio". - Sardegnagol

Migliorare il processo legislativo nell’UE. La Commissione adotta la comunicazione “Legiferare meglio”.

Ieri, la Commissione europea ha adottato la comunicazione “Legiferare meglio” con l’obiettivo di migliorare il processo legislativo dell’UE, aspetto fondamentale per agevolare la ripresa in Europa come ricordato da Maroš Šefčovič, Vicepresidente per le Relazioni interistituzionali e le prospettive strategiche: “La Commissione dispone già di uno dei migliori sistemi al mondo per legiferare meglio, eppure dobbiamo fare ancora di più. Ci stiamo perciò adoperando per semplificare la legislazione dell’UE e ridurne gli oneri, avvalendoci della previsione strategica e promuovendo la sostenibilità e la digitalizzazione. Per riuscire in quest’impresa è necessario che tutte le parti in causa collaborino alla definizione di politiche dell’UE di alta qualità, che rendano l’Europa più forte e più resiliente”.

LEGGI ANCHE:  Alghero, unica città italiana nel progetto "MedGaims".

Fondamentale in questa ottica sarà la cooperazione tra le istituzioni dell’UE, con gli Stati membri e i portatori di interesse, come le parti sociali, le imprese e la società civile. In particolare, per contribuire ad affrontare la lentezza del processo legislativo nell’UE, la Commissione intende eliminare gli ostacoli e gli oneri burocratici che rallentano gli investimenti nell’UE. Ancora, semplificare le consultazioni pubbliche introducendo un unico invito a presentare contributi sul portale “Di’ la tua” e adottare un approccio “one in, one out”, al fine di ridurre gli oneri amministrativi per i cittadini e le imprese, prestando particolare attenzione alle implicazioni e ai costi dell’applicazione della legislazione, soprattutto per le piccole e medie imprese. Tale principio dovrebbe garantire che gli eventuali nuovi oneri introdotti da una nuova legge siano controbilanciati dalla riduzione di oneri precedenti nello stesso settore di attività.

LEGGI ANCHE:  Aiuti di Stato: la Commissione approva un regime fiscale italiano da 8,5 milioni di EUR a sostegno delle cooperative agricole.

Adesso la comunicazione passerà al Parlamento e al Consiglio europeo, avviando così un dialogo trilaterale per quanto riguarda la valutazione e il monitoraggio dell’impatto della legislazione dell’UE e dei programmi di spesa dell’UE.

foto Copyright: European Union