Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Violenza di genere, Christian Solinas: "Battaglia di civiltà in difesa di tutte le donne". - Sardegnagol

Violenza di genere, Christian Solinas: “Battaglia di civiltà in difesa di tutte le donne”.

Il Governatore della Sardegna, Christian Solinas, ha annunciato l’insediamento del Tavolo regionale di Coordinamento della rete contro la violenza di genere: “Impegno totale contro ogni forma di violenza e in particolare contro la violenza di genere. La Sardegna prosegue nella sua battaglia di civiltà a sostegno delle azioni rivolte a tutela delle donne e dei minori che subiscono abusi spesso perpetrati fra le mura domestiche, mettendo in campo ogni strumento che ci consenta di sottrarre le vittime dalla spirale della violenza e restituire loro dignità e un futuro. La rete antiviolenza regionale è pienamente operativa – ha proseguito il Presidente Solinas – e grazie al lavoro sinergico con le istituzioni e le associazioni contiamo di rendere la nostra azione ancora più efficace”. 

Al tavolo permanente, presieduto dall’assessore regionale dell’Igiene e sanità e dell’Assistenza sociale, Mario Nieddu, hanno partecipato gli assessori regionali del Lavoro e dell’Istruzione, l’Anci, l’Ats, gli enti gestori degli ambiti Plus, i responsabili dei centri antiviolenza, la Consigliera di parità, il Garante per l’infanzia e l’adolescenza, nonché i rappresentanti delle forze dell’ordine, delle procure e dei tribunali del territorio.

Mario Nieddu, foto Sardegnagol riproduzione riservata

“Il coordinamento – spiega l’assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu – attraverso una forte collaborazione fra le istituzioni, le associazioni e tutte le realtà coinvolte, ha il compito di contribuire alla definizione della strategia regionale contro la violenza sulle donne e di verificare la sua l’attuazione. L’obiettivo non è solo quello di rafforzare la rete di protezione e assistenza a tutela delle vittime, ma anche la promozione di iniziative rivolte alla comunicazione, l’informazione e l’educazione che possano promuovere la cultura contro gli abusi e la discriminazione di genere”.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.