Ungheria, lettera Sassoli a von der Leyen: “La Commissione applichi il regolamento sullo Stato di diritto”.

La Commissione deve adempiere ai suoi obblighi sullo Stato di diritto nei vari Stati membri. Questa la richiesta del Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, formalizzata attraverso una missiva indirizzata oggi alla Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, chiedendo alla Commissione di adempiere agli obblighi previsti dai trattati dell’UE per garantire il rispetto dello stato di diritto in tutti gli Stati membri.

“Come indicato dalla nostra risoluzione del 10 giugno 2021, ho scritto alla Presidente della Commissione, a nome del Parlamento europeo e sulla base dell’articolo 265 del TFUE, per invitare la Commissione ad adempiere ai suoi obblighi di custode dei trattati e a garantire la piena e immediata applicazione del regolamento relativo alla condizionalità sul rispetto dello Stato di diritto. Siamo convinti – prosegue Sassoli – che vi siano alcune flagranti violazioni dei principi dello stato di diritto da parte di alcuni Stati Membri che devono essere sanzionate”: chiaro riferimento alla Polonia e Ungheria.

LEGGI ANCHE:  Covid-19, Eurobarometro: "Ampio sostegno alla vaccinazione, ma riluttanza in alcune fasce della popolazione".

“Naturalmente – conclude Sassoli – , in assenza di reazioni da parte della Commissione nei tempi assegnati dai Trattati, agiremo contro di essa alla Corte di Giustizia”.

foto Daina Le Lardic © European Union 2020 – Source : EP