“Un bullo da palcoscenico”, le performance dei giovani contro il bullismo.

Trentacinque esibizioni di giovani da tutta l’isola per dire no al bullismo in tutte le sue forme, e incanalare le energie positive in un confronto di talenti tra arte e divertimento. Su questa linea sabato 29 maggio, alle 17, andrà in scena al Teatro Verdi di Sassari la V edizione di “Un bullo da palcoscenico” promossa dall’Associazione Culturale Music&Movie. Un atteso talent che accoglie le performance di studentesse e studenti* delle scuole secondarie di primo e secondo grado, come ricordato dal presidente Roberto Manca: “Bulli sì, ma da palcoscenico. Il Vero coraggio e determinazione stanno in chi affronta il nostro palcoscenico di fronte al pubblico, non in chi fa gruppetto prendendo di mira i più deboli”.

Un bullo da Palcoscenico
Un bullo da Palcoscenico

Unica regola della manifestazione è la durata massima di tre minuti per ogni performance. Per il resto, campo libero alla creatività di ognuno.

LEGGI ANCHE:  Naja. 15 anni fa il 'congelamento' del servizio militare obbligatorio

*Beatrice Faggi, Manuel Pagliaro, Manuel Sechi, Andrea Idini, Sofia Zironi, Graziano Picoi, Nicole Leggieri, Michele Sergi, Simone Mocci, Daniel Carrone, Riccardo Prost, Chanel Corda, Alina Angela Cossu, Maria Elisa Maninchedda, Laura Sardo, Lorenzo Puggioni, Francesca Puggioni, Maria Fiori, Lucia Manca, Davide Oggiano, Giorgia Cabras, Francesca Casula, Matilde Manzoni, Michela Serra, Alice Sanna, Simone Solari, Gabriele Baldino, Giulia Baldinu, Chiara Secchi, Yuri Casali, Noemi Deidda, Matteo Steri, Noemi Murgia, Francesco Mulargia e Samuele Puddu.