Ucraina. Prosegue la mobilitazione delle truppe statunitensi in Europa.

Il presidente Joe Biden, nel corso della giornata, ha ordinato alle truppe statunitensi già di stanza in Europa di rafforzare le difese delle nazioni confinanti con l’Ucraina.

In particolare, il Presidente degli Stati Uniti ha ordinato al Segretario alla Difesa Lloyd J. Austin III di spostare le forze all’interno dell’area operativa del Comando europeo degli Stati Uniti verso le Repubbliche baltiche, la Polonia e il fianco sud-orientale dell’Ucraina. Le forze militari, ricordano i funzionari del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti, si muoveranno entro una settimana.

Austin, inoltre, ha ordinato a una task force di fanteria (circa 800 soldati) di schierarsi dall’Italia nella regione baltica, e l’invio di 8 velivoli F-35 Lightning II dalla Germania verso località operative sul fianco orientale della NATO.

LEGGI ANCHE:  Ucraina, la Regione Siciliana avvia la macchina organizzativa per l'accoglienza dei profughi

Venti elicotteri d’attacco AH-64 Apache, ancora, verranno schierati dalla Germania nella regione baltica e 12 elicotteri Apache si sposteranno dalla Grecia alla Polonia.

Forze che saranno sotto il comando del generale dell’Air Force Tod D. Wolters.

Un nuovo dispiegamento di forze che segue l’invio di 1000 soldati americani dalla Germania alla Romania e della brigata di fanteria dell’82a divisione aviotrasportata in Polonia e che porta a circa 90mila membri le forze in servizio degli Stati Uniti in Europa.

foto Thierry Roge Copyright© European Union 2015 EP