Turismo: gli anziani viaggiano più vicino a casa e fuori dall’alta stagione.

Nel 2022, il 38% dei residenti nell’UE di età pari o superiore a 15 anni non ha effettuato attività turistiche , il che significa che non ha effettuato alcun viaggio per scopi personali con almeno 1 notte trascorsa fuori casa. Considerando le fasce d’età, la percentuale più alta di persone che non partecipano al turismo è quella di età pari o superiore a 65 anni, con oltre la metà (55%) che non ha intrapreso alcun viaggio. La percentuale più bassa è stata osservata nella fascia di età compresa tra 25 e 34 anni, con il 29%.

Le persone di 65 anni e più sono più propense a viaggiare nel proprio Paese (70%), a fare viaggi più lunghi (6,3 notti in media ) e a soggiornare più spesso in alloggi non presi in affitto (quota del 53% delle notti), stando alle ultime rilevazioni di Eurostat. 

LEGGI ANCHE:  Teatro e multimedialità in Serbia. Il progetto Act & Movie.

Il turismo senior sembra contribuire a combattere la stagionalità, con i turisti di età pari o superiore a 65 anni che trascorrono il 58% dei pernottamenti turistici nella bassa stagione (da marzo a giugno e da settembre a novembre), mentre i turisti di età compresa tra 15 e 64 anni hanno maggiori probabilità di viaggiare nei mesi di punta di luglio e agosto. 

Tra coloro che non hanno effettuato viaggi turistici, le persone di 65 anni e più avevano ragioni molto diverse per non viaggiare rispetto ad altre fasce di età. Per il 41% la salute è una delle ragioni principali, tra il resto della popolazione (dai 15 ai 64 anni) solo il 9% ha citato la salute. 

LEGGI ANCHE:  PNRR, accreditati 24,9 miliardi di euro, Mario Draghi: "Italia è uno dei primi Paesi a ricevere il prefinanziamento".

Inoltre, il 34% delle persone di 65 anni e più ha indicato come motivo principale “nessuna motivazione a viaggiare”, mentre nella fascia di età 15-64 anni solo il 20% non ha mostrato alcun interesse per il turismo.

D’altro canto, il motivo più comune per non viaggiare per il 44% delle persone di età compresa tra 15 e 64 anni è stato “motivi finanziari”, mentre solo il 28% dei non turisti di età pari o superiore a 65 anni ha citato considerazioni finanziarie come motivo per non viaggiare .

foto islandworks da Pixabay.com