Trapianti, 800mila euro per il Centro Regionale.

La Giunta regionale ha ripartito le risorse destinate al Centro Regionale Trapianti e alle strutture che operano per il funzionamento della rete sarda dei trapianti. Le risorse, per il 2022, ammontano complessivamente a 800mila euro.

Parte dei fondi (300 mila euro) andranno a sostegno delle attività del Centro Regionale Trapianti, tra cui i costi per la gestione dei sistemi informatici (per le donazioni e liste trapianti), campagne di promozione e informazione, nonché al rimborso delle spese funerarie alle famiglie dei donatori. Le restanti somme (400 mila euro) sono assegnate all’Ares che avrà il compito di destinare i fondi ai Coordinamenti locali nelle Asl e nelle tre aziende ospedaliere della Sardegna, mentre una quota (100 mila euro in favore dell’Arnas G. Brotzu) è destinata al rimborso delle spese sostenute per il trasporto dei pazienti candidati al trapianto, iscritti in liste d’attesa fuori regione”. 

LEGGI ANCHE:  Aristeo e SAT bandiscono quattro borse di studio per giovani ricercatori italiani residenti in Sardegna.