Covid, il bilancio della prima giornata di controlli in porti e aeroporti. ‘Sardegna Sicura’ ora su app.

L’8 marzo, secondo i dati riportati dalla Centrale Operativa regionale per l’emergenza (Cor.Sa), sono sbarcati in Sardegna 2.506 passeggeri. Di questi 1.157 si sono sottoposti al tampone antigenico negli scali, all’interno delle apposite aree presidiate dagli operatori di Ares-Ats, 118 e Protezione Civile. Un caso di positività è stato confermato al tampone molecolare. È il bilancio definitivo della prima giornata dei controlli, effettuati ieri sui passeggeri in arrivo nei porti e negli aeroporti dell’Isola in ottemperanza alle misure a contrasto della diffusione del Covid-19 contenute nell’Ordinanza del Presidente della Regione, Christian Solinas. Quattro complessivamente i porti in cui ieri si è svolta l’attività di controllo (Porto Torres, Santa Teresa Gallura, Golfo Aranci e Olbia. Nessun dato invece per il porto di Cagliari, dove ieri non si sono registrati sbarchi), tre gli aeroporti (Alghero, Olbia e Cagliari).

LEGGI ANCHE:  Dal 1° giugno stop green pass per ingresso in Italia.

Nel pomeriggio, dalla presidenza della Regione, è arrivata la conferma che ‘Sardegna Sicura’, la piattaforma tecnologica per i viaggiatori che devono obbligatoriamente registrare il proprio ingresso nell’Isola, è disponibile anche per i sistemi IOs e Adroid negli store per i dispositivi mobili.

La piattaforma, a ieri accessibile solo attraverso l’applicazione web tramite lo sportello online della Regione ‘sus.regione.sardegna.it’, può essere ora utilizzata dai cittadini anche con l’app dedicata, su telefoni e tablet. Dall’8 marzo, infatti, come previsto nell’Ordinanza del Presidente della Regione Sardegna Christian Solinas per implementare le misure di sicurezza a contrasto della diffusione del Covid-19, tutti i viaggiatori che intendono raggiungere l’Isola in aereo o nave, devono presentare all’imbarco la ricevuta dell’avvenuta registrazione a ‘Sardegna Sicura’.

LEGGI ANCHE:  Giovani e donne, incentivi per le nuove imprese.