Sì all’accordo politico sulle nuove norme sulle sostanze di origine umana.

La Commissione von der Leyen ha accolto oggi con favore l’accordo politico raggiunto ieri tra il Parlamento europeo e il Consiglio per aumentare la sicurezza e la qualità delle sostanze di origine umana (SoHO). Come proposto dalla Commissione nel luglio 2022 e come parte delle azioni volte a costruire un’Unione sanitaria europea forte, le nuove norme proveranno a garantire che i cittadini siano meglio protetti quando donano o ricevono sostanze come sangue, tessuti, cellule, latte materno o microbiota.

Le nuove regole includono una serie di misure che colmano le lacune normative al fine di sostenere il funzionamento di questo settore sanitario essenziale. Inoltre, mirano a facilitare la circolazione transfrontaliera di SoHO e promuovere una maggiore cooperazione tra le autorità sanitarie pubbliche nazionali . Inoltre, il regolamento ora affronta le preoccupazioni relative all’sufficienza dell’offerta, evidenziate dalla pandemia di COVID-19.

LEGGI ANCHE:  Merito scolastico, studenti e studentesse verso Bruxelles.

Il Parlamento europeo e il Consiglio dovranno ora adottare formalmente il nuovo regolamento, che inizierà ad applicarsi 3 anni dopo la sua adozione. Una volta adottato e attuato in tutti gli Stati membri, il Regolamento sostituirà le norme di sicurezza e qualità stabilite in due Direttive (2002/98/CE, per sangue e componenti del sangue, e 2004/23/CE, per tessuti e cellule), e i relativi atti di esecuzione.

foto EP Alexis Haulot, Parlamento europeo