Proprietà intellettuale. 47 milioni per le PMI.

La Commissione e l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO) hanno varato il nuovo Fondo per le PMI dell’UE. La nuova misura – con una dotazione finanziaria di 47 milioni di euro – permetterà alle imprese europee di ricevere un voucher per aiutarle a proteggere i loro diritti di proprietà intellettuale, come ricordato oggi dalla vicepresidente esecutiva responsabile della concorrenza Margrethe Vestager: “Il principale valore aggiunto di cui disponiamo nell’UE è rappresentato da nuove idee e competenze. Con questo fondo vogliamo aiutare le PMI a far fronte a questo periodo particolare e a restare forti e innovative nei decenni a venire”.

Tra le misure previste, il rimborso del 90% dei costi previsti dagli Stati membri per i servizi di IP Scan, che forniscono un’ampia valutazione delle esigenze della PMI richiedente in materia di proprietà intellettuale; il rimborso del 75% dei costi addebitati dagli uffici per la proprietà intellettuale (compresi gli uffici nazionali per la proprietà intellettuale, l’Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale e l’Ufficio del Benelux per la proprietà intellettuale) per la registrazione di marchi e disegni o modelli; il rimborso del 50% dei costi addebitati dall’Organizzazione mondiale per la proprietà intellettuale per l’ottenimento della protezione internazionale di marchi e disegni o modelli e il rimborso del 50% dei costi addebitati dagli uffici nazionali dei brevetti per la registrazione dei brevetti nel 2022.

LEGGI ANCHE:  La Commissione e la UEFA lanciano la campagna #EveryTrickCounts contro i cambiamenti climatici.

Per la prima volta, ricordano dalla Commissione, il nuovo Fondo per le PMI dell’UE riguarderà anche i brevetti. Il contributo finanziario della Commissione, pari a 2 milioni di €, sarà interamente destinato ai servizi relativi ai brevetti.

L’EUIPO gestirà il Fondo per le PMI mediante inviti a presentare proposte Il primo invito sarà pubblicato oggi sul sito web dell’EUIPO.

In occasione delle Giornate europee dell’industria (8-11 febbraio 2022) si terrà una sessione speciale dedicata al Fondo per le PMI, durante la quale le PMI potranno porre domande agli esperti che gestiscono il Fondo e ricevere una guida pratica sulle modalità di presentazione delle domande per i diversi servizi. La sessione speciale è in programma l’11 febbraio 2022 e potrà essere seguita a distanza iscrivendosi alle Giornate europee dell’industria.

LEGGI ANCHE:  Proprietà intellettuale: in crescita i prodotti contraffatti tra i giovani.

foto Sardegnagol riproduzione riservata