Programma Marie Skłodowska-Curie: 89 milioni per 700 ricercatori.

Ieri la Commissione europea ha annunciato i risultati dell’invito 2021 relativo alle azioni Marie Skłodowska-Curie (MSCA) per il cofinanziamento di programmi regionali, nazionali e internazionali (COFUND). Un finanziamento dell’UE del valore di 89 milioni di euro che andrà a cofinanziare 13 programmi di formazione dottorale e 13 borse post-dottorato di eccellenza.

I Paesi con il maggior numero di progetti selezionati, ricordano dalla Commissione, sono stati Spagna, Irlanda e Finlandia. I programmi sosterranno la formazione, la supervisione e lo sviluppo della carriera di oltre 700 scienziati di eccellenza che svolgono attività di ricerca in un’ampia gamma di discipline, che spaziano dalla scoperta di farmaci o dispositivi medici alle tecnologie quantistiche, dalle nanotecnologie alla fitologia.

LEGGI ANCHE:  L'impatto della pandemia di coronavirus sul programma Erasmus+.

“Molti programmi mostreranno il passaggio dalla ricerca di base alle applicazioni industriali o cliniche e lavoreranno a soluzioni fornite dalla fisica, dalla biologia, dalla scienza dei dati o dalla scienza dei materiali per affrontare sfide globali quali il cancro pediatrico, l’energia e l’acqua pulite e lo sviluppo sostenibile – ha dichiarato Mariya Gabriel, Commissaria per l’Innovazione, la ricerca, la cultura, l’istruzione e i giovani -. Sono lieta di constatare che i programmi selezionati terranno conto di aspetti importanti, quali la scienza aperta, l’impegno della comunità, l’imprenditorialità, il genere, l’etica o la supervisione di alta qualità, e incoraggeranno più donne di talento a candidarsi”.

Dal 2014 le azioni MSCA hanno finanziato 217 progetti, concludono dalla Commissione UE.

LEGGI ANCHE:  Ucraina: incontro dei ministri della Cultura dell'UE.

Copyright: European Union