La Commissione sospende la cooperazione con la Russia in materia di ricerca e innovazione.

A seguito dell’invasione russa contro l’Ucraina e in solidarietà con il popolo ucraino, la Commissione ha deciso di sospendere la cooperazione con enti russi nel campo della ricerca, della scienza e dell’innovazione. 

La Commissione non concluderà così alcun nuovo contratto ne accordo con organizzazioni russe nell’ambito del programma Orizzonte Europa . Inoltre, la Commissione sospenderà con effetto immediato i pagamenti a entità russe nell’ambito dei contratti esistenti. 

Tutti i progetti in corso, a cui partecipano organizzazioni di ricerca russe, sono ancora in fase di revisione, sia nell’ambito di Orizzonte Europa che di Orizzonte 2020, il precedente programma dell’UE per la ricerca e l’innovazione. 

“La cooperazione in materia di ricerca dell’UE – ha ricordato Margrethe Vestager , vicepresidente esecutiva della Commissione europea – si basa sul rispetto delle libertà e dei diritti che sono alla base dell’eccellenza e dell’innovazione. E’ tempo di porre fine alla nostra cooperazione di ricerca con la Russia”. 

LEGGI ANCHE:  Afghanistan, la Commissione annuncia l'aumento degli aiuti umanitari. Weimers: "Corruzione endemica".

foto Eric VIDAL Copyright: © European Union 2021 – Source : EPestager