Politiche giovanili, l’ANG presenta la relazione 2019.

Oltre 18 milioni di euro erogati per progetti che hanno coinvolto circa 25mila ragazzi nell’ambito dei programmi europei Erasmus+ e Corpo Europeo di Solidarietà, il network radiofonico “ANG inRadio” con 44 stazioni in tutta Italia che vede impegnati 600 giovani speaker, 26 palestre di progettazione con 1240 partecipanti, 2300 Youth Workerformati, la creazione del network di 260 Europeers, e 88 eventi sul territorio che hanno visto la partecipazione di oltre 10mila ragazzi.

Sono i numeri della 1° Relazione al Parlamento sulle attività svolte nel 2019 dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, illustrati alla Camera dei Deputati dal Direttore Generale Domenico De Maio, dopo l’intervento del Presidente della Camera dei Deputati Roberto Fico. I lavori si sono svolti alla presenza del Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora.

“Il lavoro che non c’è, la fuga dei cervelli, la partecipazione sociale e politica alla campagna sui cambiamenti ambientali e climatici, l’allarme criminalità, la crescita delle start-up innovative. Un dibattitto che spesso ha dimenticato di ascoltare proprio i veri protagonisti: i giovani”, ha dichiarato il Direttore De Maio nel presentare la Relazione.

“L’Italia di oggi – ha concluso De Maio – esce da una crisi sanitaria e si appresta ad affrontarne una sociale paragonabile ad una ricostruzione. Va detto molto chiaramente: questa ricostruzione se non vedrà coinvolti attivamente i giovani non ci consentirà di risollevare il Paese. La sfida che ci attende non ammette risposte non all’altezza, non ammette tentennamenti, non ammette infine una sconfitta”.

Foto Sardegnagol , riproduzione riservata.

LEGGI ANCHE:  Dighe in Sardegna, Aldo Salaris: "Stabilire le direttive del nuovo piano di laminazione".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.