Pnrr, il Governo chiede la quinta rata, Meloni: “Risultati straordinari”.

Il Governo Meloni ha inviato oggi la richiesta per il pagamento della 5a rata del Pnrr, pari a circa 10,6 miliardi. Risorse che andranno, si legge nella nota di Palazzo Chigi, per gli investimenti nei comparti dell’agricoltura, energia verde, settore idrico e per la realizzazione di nuovi impianti e l’ammodernamento di quelli esistenti per valorizzazione dei rifiuti. 

Ancora il rafforzamento del parco autobus a emissioni zero, l’elettrificazione della linea ferroviaria del Mezzogiorno e con l’alta velocità lungo la tratta Salerno-Reggio Calabria, l’efficientamento energetico di cinema, teatri e musei, la costruzione di nuovi edifici dell’amministrazione della giustizia e l’ammodernamento di quelli esistenti.

In linea con quanto avvenuto con le precedenti richieste di pagamento, il versamento dell’importo dovuto, che si aggiungerà ai 101,9 miliardi di euro delle prime quattro rate, dovrebbe avvenire nei prossimi mesi, al termine del consueto iter di valutazione previsto dalle procedure europee e finalizzato a verificare l’effettivo raggiungimento degli obiettivi e delle milestone previste. L’Italia, come accaduto per la quarta rata, è il primo Stato membro Ue a chiedere formalmente anche il pagamento della quinta rata del PNRR.

LEGGI ANCHE:  Abrogazione presunzione minore età, Governo: "Notizie prive di fondamento".

“La richiesta di pagamento di oggi della quinta rata, che segue il versamento avvenuto ieri della quarta rata e l’entrata in vigore del nuovo Piano chiude un anno di grande impegno e di risultati straordinari del Governo nell’attuazione del PNRR. Siamo molto soddisfatti e determinati a proseguire il lavoro anche nei prossimi mesi”, ha dichiarato nell’occasone la premier Giorgia Meloni.

foto Governo.it licenza CC-BY-NC-SA 3.0 IT