Patrimonio AREA: l’assessore Salaris incontra gli operatori economici.

Si è svolto questa mattina in videoconferenza l’incontro propedeutico all’avvio del piano di riqualificazione ed efficientamento energetico degli edifici del patrimonio immobiliare pubblico gestito da Area. Riunione che ha visto la partecipazione dei partecipanti alla manifestazione di interesse indetta dalla Regione e dell’assessore dei lavori Pubblici Aldo Salaris.

“Il piano di riqualificazione – spiega Salaris – rappresenta un formidabile strumento di modernizzazione del patrimonio pubblico che deve essere calato nella realtà locale, capace di affrontare i problemi, le urgenze e le emergenze che riguardano l’edilizia abitativa pubblica. Abbiamo constatato un livello di interesse alto da parte delle imprese, che certifica l’importanza del progetto nel suo insieme. Condividiamo con Area la necessità di abbattere i tempi e il peso della burocrazia e faremo quanto nelle nostre possibilità per velocizzare le pratiche”. 

LEGGI ANCHE:  SS 131, Salaris: "Migliorare la sicurezza per svincolo Bonorva"

Guardando al progetto nel suo insieme, usufruendo dei benefici fiscali derivanti dal superbonus 110%, le imprese edili avranno la possibilità di accedere al programma che interessa circa 35mila immobili (15.164 di proprietà Area, 19.381 alloggi in fabbricati di proprietà mista). Grazie al piano di riqualificazione sarà possibile incidere sui tessuti urbani di 326 comuni, attivando, inoltre, una importante leva di carattere economico: sulla base del numero degli edifici interessati è infatti stimata una ricaduta economica fino a 1 miliardo, cantieri aperti in tutta la Sardegna e la creazione di nuovi posti di lavoro (fino a 14mila unità). La fase di consultazione preliminare di mercato si è chiusa con la partecipazione di 76 operatori, la maggior parte dei quali proveniente dalla Sardegna, in particolare dalle province di Cagliari e Sassari (63%). 

LEGGI ANCHE:  Monte Pino, consegnati i lavori stradali sulla provinciale 38 bis.