Bonorva, Aldo Salaris: “Dov’è il Governo?”

“Bonorva è a rischio frane, le piogge dei giorni scorsi hanno gonfiato le numerose sorgenti sotterranee che rischiano di far scivolare sul paese enormi masse di terra e con esse grandi rocce che potrebbero distruggere case e aziende”. Così Aldo Salaris, consigliere regionale dei Riformatori Sardi e vicesindaco del piccolo comune del Logudoro, ha richiamato l’attenzione del Governo nazionale verso gli interventi per la messa in sicurezza del territorio.

Un problema non da poco e che potrebbe trasformarsi nella nuova tragedia nell’Isola, dopo i recenti fatti di Bitti di pochi mesi fa, secondo le amministrazioni locali, recatesi sul posto per rendersi conto di persona della condizione di pericolo in cui stanno vivendo famiglie e attività produttive.

LEGGI ANCHE:  Covid-19: il 7 gennaio riunione della commissione AIFA per vaccino Moderna.

Insieme ad Aldo Salaris e al sindaco Massimo DAgostino, oggi, era presente anche l’amministratore straordinario della Provincia di Sassari Pietrino Fois: “Sono necessari interventi immediati per la messa in sicurezza del territorio che possono arrivare solo dal Governo – spiegano i tre amministratori in una nota congiunta – La situazione è troppo delicata e facciamo appello al Presidente Conte e a tutti i parlamentari e sottosegretari sardi affinché dispongano subito risorse dirette per fronteggiare il rischio di una tragedia”.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata