Parità di genere, nelle scuole di Cagliari arriva “We can play futsal”.

Con l’obiettivo di combattere le differenze di genere, il Comune di Cagliari ha patrocinato il progetto “We can play futsal” iniziativa presentata all’Amministrazione comunale dall’Associazione Mediterranea calcio a 5.

Con l’intervento della Commissione Pari Opportunità presieduta da Stefania Loi, il progetto porterà nelle scuole di Cagliari il calcio a 5 femminile.

“Questa è una iniziativa interessante – ha spiegato Stefania Loi – ed è in linea con il lavoro portato avanti in questi ultimi mesi. Ringrazio per la collaborazione “Donna Ceteris”, l’associazione che si occupa delle donne vittime di violenza”.

Si tratta di un progetto tutto al femminile che coinvolgerà tredici classi di alcune scuole cittadine. Le bambine potranno utilizzare l’orario di educazione fisica per praticare il calcio a 5. Per il momento, il progetto è destinato alle alunne di età compresa tra i 5 e i 14 anni.

LEGGI ANCHE:  Covid-19. Chiusura al plesso Collodi.

“Lo sport – ha proseguito la presidente della Commissione Pari Opportunità – serve anche per portare alla luce tante situazioni delicate legate ai disagi spesso vissuti, nel silenzio, tra le mura domestiche”.