Oristano: i cittadini raccolgono 20 quintali di rifiuti.

100 volontari partecipanti e 20 quintali di rifiuti raccolti. Sono i risultati della Giornata ecologica che si è svolta ieri a Torre Grande nel Comune di Oristano, in collaborazione con Formula Ambiente.

La raccolta, ricordano dal Comune, si è concentrata in diverse aree: lungomare, pineta fronte Tennis Club, secondo e terzo pontile, porticciolo fronte Circolo Nautico. Dai pneumatici alle cartacce, dalle bottiglie alle cicche: cittadini e associazioni hanno raccolto di tutto, ma il rifiuto più particolare quest’anno è stato un lavandino, trovato semi-interrato vicino al primo pontile.

Tra i partecipanti l’Assessore all’Ambiente Gianfranco Licheri e diversi amministratori comunali.

Contributo determinante per la buona riuscita della giornata è stato dato dai ragazzi della Consulta Giovani, che hanno curato la parte logistica. Tra i volontari, i giovani del Circolo Nautico, la cooperativa sociale Sea Scout e tanti residenti di Torregrande, con particolare menzione per i bambini. Il Ceas Aristanis ha allestito un laboratorio di educazione ambientale, con attività di sensibilizzazione sul riciclo creativo e la raccolta differenziata.

LEGGI ANCHE:  Il Cagliari rende omaggio a "Sa die de sa Sardigna".