Molestie e atti osceni in luogo pubblico. Arrestato cittadino senegalese.

Nel pomeriggio di ieri gli Agenti della Squadra Volante della Questura di Cagliari hanno tratto in arresto un 29enne di nazionalità senegalese, responsabile di atti osceni, resistenza e minaccia a Pubblico Ufficiale.

La richiesta di intervento, arrivata al 113 intorno alle 14, ha portato gli agenti nella centrale Piazza Deffenu dove l’uomo avrebbe pronunciato frasi volgari ed oscene ad una donna, in quel momento in compagnia del marito e dal fratello. Quest’ultimo, nel corso della discussione, è stato aggredito dal cittadino senegalese. Da qui la richiesta di intervento della polizia.

Nonostante la presenza dei poliziotti, l’uomo ha continuato nel suo atteggiamento violento e minaccioso tanto che gli Agenti, dopo averlo messo in condizione di non nuocere, lo hanno fatto salire sul veicolo di servizio per accompagnarlo in Questura.

LEGGI ANCHE:  Vìola il coprifuoco. In carcere una 28enne.

Lo straniero è stato, quindi, tratto in arresto per resistenza, violenza, minaccia ed atti osceni, inoltre è stato denunciato anche per il reato di  percosse. Nella mattinata è prevista l’udienza di convalida con rito direttissimo.