Mobilità sostenibile: in arrivo nuovi bus elettrici in città.

Con 21 bus elettrici finanziati con 10 milioni di fondi PON Metro REACT EU in arrivo a breve e altri 157 nuovi bus elettrici, finanziati con 108 milioni da fondi PNRR, che arriveranno tra il 2024 e 2026, è partito il piano di conversione energetica dei mezzi di trasporto urbano cittadino, che porterà nel 2026 ad avere la flotta bus cittadina per l’80% elettrica.

L’iniziativa si inserisce in un quadro di interventi più ampio, finanziato dall’Amministrazione comunale di Cagliari in concordanza con le linee guida indicate dall’Europa, che ha lo scopo di ridurre i consumi delle risorse non rinnovabili e delle emissioni di sostanze nocive per l’ambiente. Il potenziamento della mobilità sostenibile e, in particolare, delle flotte impiegate nei servizi di TPL (Trasporto Pubblico Locale), in ambito urbano e metropolitano, rappresenta un passaggio fondamentale nel quadro delle azioni volte al miglioramento della qualità dell’aria.

LEGGI ANCHE:  Olbia: nuovi alloggi residenziali a canone sostenibile.

Parallelamente agli aspetti ambientali, grazie all’inserimento di autobus di nuova generazione nei circuiti cittadini, vengono rafforzate le politiche di mobilità sostenibile perseguite anche dal PUMS, il Piano Urbano Mobilità Sostenibile adottato dal Comune, che definisce le strategie per configurare un’offerta di mobilità alternativa all’auto e ai sistemi privati, a favore del trasporto pubblico e della mobilità dolce.

L’autonomia a pieno carico, fanno sapere dal CTM, è di 200-220 Km, circa 9 giri da capolinea a capolinea della linea 1, la linea più estesa a Cagliari e i bus saranno dotati di un impianto di climatizzazione.