Migrazione: 108.950 le domande di asilo ricevute nel mese di novembre 2023.

Nel novembre 2023, 108.950 richiedenti asilo alla prima domanda  (cittadini extra-UE) hanno presentato domanda di  protezione internazionale  nei  Paesi dell’UE, con un aumento dell’11% rispetto a novembre 2022 (97.800). 

Ci sono stati anche 6 375 richiedenti successivi, con un aumento del 3% rispetto a novembre 2022 (6 215).

Lo affermano i dati mensili sull’asilo pubblicati oggi da Eurostat.

Come nei mesi precedenti, nel novembre 2023 i siriani hanno continuato a costituire il gruppo più numeroso di richiedenti asilo (23 460 richiedenti alla prima domanda). Seguono i turchi (12.870), davanti agli afghani (7.930), ai venezuelani (6.175) e ai colombiani (5.445). 

Analogamente ai mesi precedenti, nel novembre 2023, Germania (36.495), Italia (14.160), Spagna (14.105), Francia (14.070) e Grecia (10.285) hanno continuato ad accogliere il numero più elevato di richiedenti asilo alla prima domanda , che rappresenta l’82% di tutti i richiedenti alla prima domanda nell’UE.

LEGGI ANCHE:  Dubbi sulla Corte europea dei diritti dell'Uomo, Garraud: "Mancanza di trasparenza e nepotismo".

Nel novembre 2023, sulla base dei dati disponibili, il totale dei richiedenti asilo alla prima domanda nell’UE era di 24,3 ogni centomila persone.

Rispetto alla popolazione di ciascun paese dell’UE (al 1° gennaio 2023), i tassi più elevati di richiedenti registrati alla prima domanda nel novembre 2023 sono stati registrati a Cipro (154,8) e in Grecia (98,9).

Nel novembre 2023, 3 510 minori non accompagnati hanno presentato domanda di asilo per la prima volta nell’UE, la maggior parte provenienti dalla Siria (1 230) e dall’Afghanistan (580).

I Paesi dell’UE che hanno ricevuto il maggior numero di domande di asilo da parte di minori non accompagnati sono stati Germania (1.365), Paesi Bassi (615), Italia (315), Grecia (305) e Bulgaria (265).

LEGGI ANCHE:  Alexei Navalny vince il Premio Sacharov 2021 del Parlamento europeo.