Malattie sessualmente trasmissibili. Torna la campagna della LILA Cagliari.

Torna l’European Testing Week (ETW) e si rinnova l’appuntamento con LILA Cagliari e i test per HIV, l’HCV e Sifilide dentro l’Università di Cagliari.

Testare, Trattare, Prevenire: Test, Treat, Prevent è lo slogan dell’iniziativa europea, una delle più importanti al mondo per quanto riguarda la salute pubblica. Lila Cagliari l’ha fatto suo da anni promuovendo i test e la prevenzione: nella sua sede vengono calendarizzate ogni mese test anonimi e gratuiti. Dal 2017 nella sua sede sono stati superati i duemila ingressi di utenti a cui sono stati somministrati gratuitamente i tre test, HIV HCV Sifilide, e questo significa che ad oggi sono stati superati i 6000 test.

LEGGI ANCHE:  Le opinioni dei cittadini durante la seconda ondata pandemica.

Un’attività di prevenzione concreta, concertata con i centri di malattie infettive che prendono tempestivamente in carico le persone risultate positive per la terapia. Anche quest’anno l’ Università ha raccolto l’invito a patrocinare l’iniziativa mettendo a disposizione alcune aule della cittadella universitaria in cui lunedì 27 maggio saranno presenti più equipe LILA che offriranno gratuitamente i colloqui e i test agli studentə. I test si faranno al Blocco Gd3, 1 piano aule 13,14,15 della cittadella di Monserrato.

Accedere tempestivamente al test e quindi alle cure disponibili permetterebbe di salvaguardare al meglio la propria salute e quella degli altri. Nel caso dell’HIV le terapie disponibili riescono a portare la carica virale delle persone con HIV a livelli talmente bassi da fermare il decorso verso l’AIDS e da rendere il virus non trasmissibile secondo l’evidenza scientifica U=U, ossia Undetectable equals Untrasmittable

LEGGI ANCHE:  AIDS, Lila Cagliari: "Meno del 40% degli studenti usa sempre il profilattico"

Foto di Miguel Á. Padriñán da Pixabay.com