Lunedi l’ultimo spettacolo di ‘Officin&Ideali’.

Dopo le due prime sessioni di residenza artistica svoltesi tra ottobre e novembre a Cagliari, Iglesias e San Sperate, arriva la terza e ultima sessione per “Officin&Ideali. Residenze in transito“, il progetto dell’associazione Carovana SMI, realizzato in partenariato con le associazioni Tecnologia filosofica di Torino e Isolaquassùd di Catania

Lunedì 14 dicembre, alle 19:00, le artiste Teresa Noronha Feio, Annalisa Cannito, Valerie Tameu, proporranno la performance “Cronòtopia” incentrata sulla storia coloniale, interamente on line sulla piattaforma Zoom.

Lucia Di Pietro, coreografa e artista performativa, con “Call me” porterà invece lo spettatore a fermare il tempo e a sparire dalla propria vita per un po’, mentre l’artista sassarese Maria Luisa Usai proporrà “Mappa geoepistolare”, un lavoro pensato per viaggiare e mantenere i contatti anche in tempi di pandemia, con le lettere scritte a mano dall’artista e inviate a destinatari ignoti.

LEGGI ANCHE:  “Divano", il primo singolo dei Mon Âme.

Foto Lucia di Pietro