“La vita vera di Berlusconi”. Paolo Guzzanti presenta l’ultimo volume.

Sabato alle 18.30, nello spazio dell’ex Bloccheria Falchi a Tortolì, Paolo Guzzanti presenterà il suo ultimo libro “Silvio. La vita vera di Berlusconi” (compagnia editoriale Aliberti).

Per capire che cosa abbia rappresentato Berlusconi per l’Italia, bisogna sapere innanzitutto chi è stato davvero Silvio, il Cavaliere. “L’uomo del fare”, come si è autodefinito più volte? “L’uomo dei miracoli”, come è stato descritto in vita e anche dopo dagli adoratori? Oppure il male in persona, come sostengono da sempre gli antiberlusconiani duri e puri?

Per aiutarci a sciogliere l’enigma dell’uomo Berlusconi, torna in libreria la biografia ormai classica del Cavaliere scritta da Paolo Guzzanti e aggiornata agli eventi del 2023 e alla scomparsa del
protagonista. Un racconto per nulla compiacente, anzi dissacrante e a tratti feroce, ma senza la solita litania di accuse.

LEGGI ANCHE:  Giovani e Politiche 2022, Renzi su TikTok: "Non ho raccontato barzellette".

Paolo Guzzanti è uomo di grandi passioni, una delle menti più anticonformiste del giornalismo italiano. Tutti sanno del suo innamoramento per il Cavaliere, nel quale ha creduto – invano, secondo Guzzanti – di riconoscere il possibile leader di una rivoluzione liberale italiana.

Già in tempi non sospetti il giornalista aveva denunciato la progressiva ibernazione del Parlamento, la mancanza di democrazia interna al partito e la selezione del personale politico secondo criteri di sex appeal.

Uscito dall’orbita del Cavaliere, Guzzanti ne ha restituito un ritratto molto ravvicinato, personale e indiscreto, ripercorrendo anche la sua storia familiare attraverso due lunghe interviste esclusive a Berlusconi e alla madre Rosa. E raccontandoci di quell’ultimo incontro con Silvio, nel marzo del 2023, quando ormai l’autunno del Cavaliere aveva assunto i colori più cupi dell’imminente distacco.

LEGGI ANCHE:  “I nuraghi sepolti": una Pompei del mare.

Parteciperanno all’incontro Roberto Sorcinelli, segretario nazionale PLI (Partito liberale italiano) con una sua disamina sui temi del Liberalismo come progetto da compiere; Francesco Pasquali presidente nazionale del PLI (Partito liberale italiano); Mauro Pilia coordinatore provinciale; Pietro Pittalis, deputato di Forza Italia e vice presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati.