La “prima” contro il Torino, Ranieri: “Andiamo a giocarcela”.

Lunedì (ore 18:30) il Cagliari di Claudio Ranieri volerà a Torino per la prima sfida di campionato. Trasferta, nonostante i valori in campo, di difficile interpretazione per il tecnico romano: “All’esordio ci sono pochi dati sull’avversario e bisogna rifarsi alla stagione precedente. Siamo undici contro undici e vedremo di giocarci le nostre chance”, ha dichiarato Ranieri nel corso dell’ultima conferenza stampa al centro sportivo di Assemini.

Sulla condizione di alcuni elementi della prima squadra Ranieri ha poi confermato il pieno recupero di Jankto e il proprio entusiasmo per il nuovo acquisto Sulemana: “Mi ha rubato gli occhi appena l’ho visto, quando il presidente e il direttore sportivo mi hanno detto che ci fosse l’opportunità di prenderlo ho detto subito di sì. Gioca semplice in verticale ed è un grande recuperatore di palloni”.

LEGGI ANCHE:  Antivigilia di Lecce-Cagliari, Ranieri: "Lotteremo sino alla fine".

Buone notizie anche per l’uzbeko Shomurodov: “Sta bene ed è disponibile”, mentre sul nuovo arrivato, il centrocampista ex SPAL, Matteo Prati, di lui Ranieri ha riconosciuto “l’ottima visione di gioco” e le “qualità tecniche”.

Commenti che non possono che confermare il consenso del tecnico romano per le recenti scelte di mercato della società: “Sono pienamente soddisfatto. Stiamo lavorando bene, tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati sono arrivati o arriveranno. Noi allenatori – conclude Ranieri – vorremmo avere già la squadra fatta, ma non è colpa della nostra Società, la cosa migliore sarebbe avere delle date accorciate per il calciomercato, così da iniziare la stagione con le rose complete, tanto alla fine i movimenti si fanno comunque negli ultimi giorni”.

LEGGI ANCHE:  Dinamo. Raggiunto l'accordo sugli stipendi

foto Cagliari Calcio/Valerio Spano