La Confcommercio Sud Sardegna a Roma: “Riapertura in sicurezza e sostegni concreti”.

Ci sarà anche la Confcommercio Sud Sardegna e la Fipe domani in piazza San Silvetro a Roma, per manifestare pacificamente contro l’inerzia del Governo nazionale verso il mondo dell’imprenditoria. Tra i delegati sardi saranno presenti Alberto Bertolotti , presidente Confcommercio Sud Sardegna, ed Emanuele Frongia, presidente Fipe Confcommercio Sud Sardegna.

Alberto Bertolotti, Confcommercio Sud Sardegna, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Alberto Bertolotti, Confcommercio Sud Sardegna, foto Sardegnagol riproduzione riservata

Iniziativa indetta per entrare nel merito della schizofrenia delle zone colorate e riportare al centro i diritti dei pubblici esercenti, ampiamente calpestati nel corso degli ultimi 14 mesi di emergenza sanitaria nonostante la massiva adesione del settore alle norme di sicurezza e ai principali protocolli governativi, come ricordato dal presidente Bertolotti: “Le aperture intervallate dalle chiusure improvvise non aiutano il settore, ormai in ginocchio da troppo tempo. Abbiamo provveduto a mettere in sicurezza i nostri locali fin da subito con le nostre risorse, ci siamo indebitati, convinti di poter continuare a offrire il nostro servizio, ma cosi non è stato”.

Emanuele Frongia, Fipe ConfCommercio Sud Sardegna
Emanuele Frongia, Fipe ConfCommercio Sud Sardegna

Un giudizio di insufficienza verso le misure succedutesi a supporto delle imprese, condiviso dal presidente Fipe Confcommercio Sud Sardegna Emanuele Frongia: “Le misure messe in campo non sono sufficienti a dare risposte alla nostra categoria. Una crisi – prosegue Frongia – senza precedenti che porterà alla morte definitiva di molte aziende”.

LEGGI ANCHE:  Imprese. Nasce Federeventi.

In tutte le grandi città, confermano gli organizzatori, ci saranno presidi e collegamenti con la piazza romana dove per ovvie esigenze di sicurezza e quindi per evitare contagi ed assembramenti saranno presenti i massimi dirigenti di Confcommercio come il presidente nazionale Carlo Sangalli e il vice Lino Enrico Stoppani.