John F. Kirby: “Convoglio militare russo di 17 miglia in direzione di Kiev”.

“Da quando le forze militari russe hanno invaso l’Ucraina, civili e soldati ucraini, così come soldati russi, sono stati uccisi nel conflitto. Ognuna di queste morti è direttamente attribuibile al Presidente russo Vladimir Putin”, ha affermato oggi il segretario del Pentagono John F. Kirby.

Kirby ha poi evidenziato l’invio di un nuovo convoglio di forze militari russe, secondo alcune stime lungo 17 miglia, in direzione di Kiev: “Penso che la conclusione principale che possiamo trarre è che si voglia prendere Kiev”.

Nel frattempo gli ucraini continuano la loro battaglia contro le forze militari russe che, come confermato dal Pentagono, non sono riuscite a raggiungere la superiorità aerea sull’Ucraina. “Lo spazio aereo sopra l’Ucraina rimane conteso” e ancora che “le difese aeree ucraine rimangono intatte e praticabili, sia in termini di sistemi di difesa aerea che di missilistica”.

LEGGI ANCHE:  Erasmus+, giovani sardi in Portogallo per riscoprire il valore della biodiversità.

“Le forze di terra ucraine hanno rallentato l’avanzata russa sulla capitale Kiev – si legge nel rapporto del Dipartimento della Difesa statunitense – e sulla seconda città ucraina di Kharkiv. Tuttavia, le forze russe sono a circa 25 chilometri da Kiev”. Analisi che farebbero protendere verso l’intenzione di Mosca di accerchiare Kharkiv e Kiev.

foto Air Force Tech. Sgt. Jack Sanders, DOD