Il cinema va a tempo di swing al JazzAlguer.

Proseguono ad Alghero gli appuntamenti della sesta edizione di JazzAlguer, la rassegna dell’associazione Bayou Club-Events.

Sabato (3 giugno) alle 17.30 , la Sala Conferenze Lo Quarter, nel Largo San Francesco, ospiterà “Il cinema a tempo di swing”, un incontro a cura del musicologo Mauro Porcu, che guiderà i partecipanti in un percorso attraverso le tappe storiche del connubio tra il jazz e la “settima arte”: dai pianisti di sala al film “Whiplash” (diretto da Damien Chazelle nel 2014), passando per Clint Eastwood, “Round Midnight” di Bertrand Tavernier e “Mezzogiorno e mezzo di fuoco” di Mel Brooks.

Il JazzAlguer proseguirà poi venerdì 9 giugno (ore 22) con il pianista Paolo Di Sabatino, già protagonista della rassegna due estati fa con Mario Biondi. Dotato di uno spiccato senso della melodia, Di Sabatino vanta importanti collaborazioni con artisti del calibro di Billy Cobham, Irio De Paula, Bob Mintzer, Enrico Rava, Paolo Fresu, Fabrizio Bosso, Mario Biondi e Massimo Urbani, tra gli altri. In questa occasione l’esperto e versatile pianista e compositore abruzzese sarà affiancato da Luca Bulgarelli al contrabbasso e Glauco Di Sabatino alla batteria.

LEGGI ANCHE:  Patrimonio culturale immateriale: l'UNPLI lancia il primo censimento nazionale.