“Giovani Sardi in Europa”. Ciclo di eventi internazionali gratuiti per i ragazzi dell’Isola.

Le esperienze internazionali realizzate in un altro Paese sono delle straordinarie opportunità di crescita per i giovani. Esperienze che preparano le nuove generazioni alla vita adulta e al lavoro. Il CASMI, Comitato delle Associazioni Sarde per la Mobilità Internazionale, propone un ciclo di progetti internazionali gratuiti per giovani residenti in Sardegna, che si svolgeranno nei mesi di settembre e ottobre.

I requisiti per poter partecipare sono l’avere meno di 30 anni, il possedere una conoscenza base della lingua inglese e la voglia di mettersi in gioco con un’esperienza stimolante a contatto con giovani di altri parte d’Europa.

I costi di vitto e alloggio sono a carico dell’organizzazione ospitante. Analogamente, le spese di viaggio sono rimborsate entro dei massimali che consentono di coprire l’intero costo del biglietto.

LEGGI ANCHE:  Protezione Civile, Emilio Garau è il nuovo presidente della rappresentanza regionale del volontariato.

Questi i progetti proposti nell’ambito del ciclo d’attività “Giovani Sardi in Europa”.

“Biographies of Resistence”, scambio giovanile su inclusione sociale. Zagabria, Croazia, 5 – 16 settembre. Posti disponibili 2.  “Active is Fun”, scambio giovanile su sport e stili di vita salutari. Bakonyszentlászló, Ungheria 5 – 12 settembre. Posti disponibili 2. “Empower Youth”, scambio giovanile sull’apprendimento interculturale. Aninoasa, Romania 6 – 15 settembre. Posti disponibili 5. “Beyond inclusion: film-making & digital story-telling”, scambio giovanile su story telling e comunicazione creativa. Novi Sad, Serbia, 10 -19 settembre. Posti disponibili 5.  “Participatory Photography for Social Practice”, scambio giovanile su fotografia e fotogiornalismo. creativa. Novi Sad, Serbia, 19 -27 settembre. Posti disponibili 5. Chi fosse interessato a partecipare o volesse informazioni è pregato di inviare un’email all’indirizzo info@casmisardegna.org o un messaggio alla pagina facebook del comitato.

LEGGI ANCHE:  'Let them be heard'. In Portogallo per fare rete nel lavoro giovanile.