Giornate FAI per le scuole in Sardegna.

Modellate sulle Giornate FAI di Primavera e di Autunno, dedicate alla promozione del patrimonio naturalistico e storico italiano, tornano nella settimana dal 22 al 27 novembre le Giornate FAI riservate alle scuole.

Per l’occasione le delegazioni di volontari FAI organizzeranno in tutte le regioni visite speciali riservate alle classi “Amiche FAI” e gestite interamente dagli Apprendisti Ciceroni, studenti appositamente formati dai volontari FAI. Indossati i panni di narratori d’eccezione, gli Apprendisti Ciceroni accompagneranno le classi in visita alla scoperta di luoghi dal valore storico, artistico, naturalistico e identitari.

Chiese, palazzi, sedi delle istituzioni, riserve naturali, parchi e giardini storici, quartieri cittadini e molti altri luoghi saranno aperti e raccontati agli studenti dagli studenti, in un progetto di educazione tra pari: un’esperienza formativa unica e originale, che è anche l’occasione per i ragazzi di valorizzare il proprio territorio, mettendosi al servizio della loro comunità.

LEGGI ANCHE:  Campagna di screening, Christian Solinas: "Adesione massiccia dei nostri giovani".

Tra i beni aperti in Sardegna, il complesso di San Pietro di Silki (Sassari), convento affidato alle monache benedettine per volontà della madre del giudice Barisone. La chiesa, al centro del bellissimo piazzale, fu riedificata in stile romanico nel XIII secolo, e di nuovo in stile classico seicentesco fra il XV e XVI secolo. Il convento attiguo conserva un magnifico chiostro di impianto seicentesco, ornato da agrumi e piante fiorite, e la grande e luminosa Sala dei Busti. Il giardino storico è un esempio di impianto mediterraneo che offre diversi scorci come il Viale dei Lecci secolari, le vasche medioevali e le antiche canalette di irrigazione, i famosi mirti monumentali, la sorgente chiamata Dragunara del Duca, oltre a vigne, agrumeti e altre coltivazioni oggi purtroppo trascurate.

LEGGI ANCHE:  Isole minori: 1,5 milioni per lo sviluppo locale e i giovani.

foto Musacchio, Ianniello, Pasqualini/FAI