Gara di playout per la Dinamo di coach Restivo.

La Dinamo Femminile è pronta a giocarsi la post season: sabato alle 16, al PalaSerradimigni, sarà alzata la palla a due nella prima gara dei playout della Serie A1 contro la Broni ’93. La prima di una delle tre ‘finali’ per restare nella massima serie per Cinzia Arioli e compagne.

Match presentato oggi in conferenza stampa da coach Antonello Restivo: “Aspettavamo questo momento e siamo pronti a disputare i playout: l’obiettivo primario per noi, nell’anno di debutto, era scongiurare la retrocessione diretta”.

“Credo che Broni sia la squadra più attrezzata delle quattro che affrontano i playout – spiega Antonello Restivo – che può contare su un roster lungo e su individualità importanti: a partire da Sara Madera, che secondo me è una delle migliori lunghe del campionato, e Marida Orazzo. Penso poi che abbiano una delle migliori playmaker italiane, ovvero Agnese Soli, che ho allenato a Cagliari, e sebbene non abbia tanti punti nelle mani è bravissima a dettare il ritmo e coinvolgere tutte le compagne. C’è poi la straniera Reimer che nell’ultimo incontro ci ha messo in difficoltà”.

LEGGI ANCHE:  Basket, Sardara: "La Dinamo vuole ripartire"

Su Kennedy Burke, eletta ufficialmente come la miglior marcatrice del campionato con all’attivo 548 punti segnati (media di 21,9 a partita), Restivo ha ricordato la grande stagione dell’ex Indiana Fever: “Avevamo intravisto il potenziale di Kennedy quando in estate siamo andati sul mercato ed eravamo sicure che potesse essere una delle protagoniste di questo campionato: sono convinto che sia cresciuta molto e abbia migliorato degli aspetti del suo gioco ma ancora di più siamo certi abbia ancora ampi margini di crescita. Siamo estremamente contenti di avere la miglior marcatrice della A1 con la nostra maglia, ci riempie di orgoglio per le scelte fatte”.

LEGGI ANCHE:  Muay Thai. Jessica Meloni sfida la campionessa europea Wbc.