Fondo R(ESISTO). Proroga per l’invio delle domande e nuovo bando per i Codici ATECO esclusi dall’avviso.

Oggi, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’avviso R(ESISTO), ideato dalla Giunta regionale per sostenere le imprese e i lavoratori “in conseguenza della sospensione o della ridotta attività dovuta all’emergenza da Covid-19”, l’assessora al Lavoro, Alessandra Zedda, ha comunicato la proroga dei termini per la presentazione delle domande da parte dei lavoratori autonomi e delle imprese previste nell’avviso: “Stiamo rivedendo i termini per la presentazione delle istanze e confermiamo già da oggi che non sarà previsto alcun click day. La data per l’invio delle domande slitterà al 30 dicembre – rispetto al 21 dicembre – a seguito delle numerose richieste da parte di consulenti del lavoro, ordine dei commercialisti e categorie datoriali”.

LEGGI ANCHE:  Dall’Italia una nuova dottrina politica: il Malgradismo.

Durante l’illustrazione delle misure contenute in R(ESISTO) l’esponente della Giunta Solinas ha, inoltre, confermato la pubblicazione di nuovi bandi nel 2021 che includeranno le categorie escluse nell’allegato 1 dell’avviso: “Si è deciso di dare priorità alle categorie inserite nelle filiere previste nell’articolo 4 della legge 22 del 23 luglio 2020. Per coloro che non sono stati ricompresi nella misura è prevista, nel corso del prossimo anno, la pubblicazione di un nuovo avviso, R(ESISTO) 2”.

Le risorse del fondo R(ESISTO), circa 67 milioni di euro (3,4 dei quali già liquidati per ambulanti e giostrai), saranno destinate per un buon 30% alle microimprese, mentre alle piccole e medie imprese andranno, rispettivamente, il 20% e il 15%. La restante parte sarà indirizzata alla copertura per i lavoratori autonomi. Sia per le imprese che per i lavoratori autonomi, fanno sapere dall’assessorato, il sostegno offerto dal fondo potrà essere cumulato con altre misure, grazie all’apertura dell’Unione Europea sul regime di aiuti che, di fatto, consentirà alle imprese di partecipare a più misure.

LEGGI ANCHE:  Emigrazione, Alessandra Zedda incontra la delegazione argentina

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata