Erasmus: il programma spegne 36 candeline.

Il programma Erasmus si appresta a spegnere le sue 36 candeline. Correva il 15 giugno 1987 e da allora sono stati 676mila i/le giovani italiani/e partecipanti al programma di mobilità studentesca Erasmus. Una delle più importanti buone pratiche europee che dal 1987 ad oggi ha coinvolto oltre 13milioni di europei, rendendolo, di fatto, un percorso identitario per la formazione della nuova Europa.

Successo che si è sempre più confermato nel tempo, come dimostra il milione di giovani europei/e che hanno presentato domanda nel 2021 o, ancora, gli oltre 40mila studenti/esse italiani/e che hanno partecipato al programma nel 2022.

Secondo le principali statistiche, il profilo standard dei giovani Erasmus presenta una età media di 23-25 anni e nel 59% dei progetti di mobilità è femmina. I Paesi più gettonati, ancora, risultano essere Spagna, Francia, Germania e Portogallo, con una permanenza media nelle università di 6 mesi.

LEGGI ANCHE:  "Healthy Mind in a Healthy Body": i giovani europei per la promozione della salute.

In Italia, nell’ultimo anno, sono stati 188mila i/le giovani ospitati/e nelle università italiane e tra essi circa 7000 sono i giovani provenienti dai Paesi Partner o extra-UE.